Difetti del naso più diffusi

Chirurgia plastica all’estero o bisturi trip: alcune indicazioni sui rischi

By: | Tags: , , , | Comments: 0 | Gennaio 22nd, 2019

Bisturi Trip: consigli per partire tranquilli

Sempre più spesso negli ultimi anni si è sentito parlare di viaggi organizzati per effettuare interventi di chirurgia plastica all’estero. Si parla di bisturi trip, vacanza e chirurgia estetica, interventi low cost: ma hanno realmente in mente i pazienti cosa dovranno affrontare?

Alcune domande da farsi prima di un Intervento Low Cost

Gli interventi di chirurgia estetica sono in tutto e per tutto veri e propri interventi di chirurgia plastica con tanto di indicazioni ben precise e complicazioni anche molto serie. Purtroppo molto spesso viene confusa la velleità di una procedura, che viene effettuata solo per estetica, con una superficialità e semplicità che non si addice minimamente alla chirurgia plastica. Affrontare una mastoplastica, una blefaroplastica o una rinoplastica senza la dovuta sicurezza e preparazione potrebbe essere veramente rischioso. Quali sono i rischi di affrontare un intervento di chirurgia estetica all’estero?

  • Standard sanitari completamente diversi, per poter realmente risparmiare la chirurgia low cost viene effettuata in paesi meno ricchi del nostro e dove purtroppo gli standard igienici possono essere inferiori e ci sono anche meno controlli qualitativi delle strutture dove vengono effettuati;
  • Avete la possibilità di controllare le qualifiche del chirurgo che vi sta per operare? È realmente un chirurgo plastico specialista?
  • Difficoltà di comprensione, non esistono interventi validi per tutti. Per ogni situazione bisogna poter discutere di potenziali benefici o complicazioni con il proprio chirurgo e capire molto bene a quali modifiche si andrà incontro;
  • Come viene gestito il periodo postoperatorio? Un intervento di chirurgia plastica non finisce una volta che il paziente esce dalla sala operatoria, sono necessarie medicazioni e un follow up accurato per valutare l’andamento della guarigione e gestire eventuali complicanze;
  • Una volta rientrati in Italia chi si occuperà della gestione delle eventuali complicanze?
  • In caso di impianto di protesi mammarie vengono utilizzate protesi garantite e di marche affidabili? Sono prodotti tracciabili?
  • In caso di gravi problemi nell’immediato postoperatorio come embolia polmonare, gravi infezioni o altre complicanze postoperatorie chi gestirà i vostri problemi di salute? Andrete in un paese con un assistenza sanitaria valida e di libero accesso per tutti come in Europa?
  • In caso di risultato non soddisfacente, il chirurgo che vi ha operato potrà aiutarvi?
  • Una volta considerati voli, alloggi, accompagnamento e procedura chirurgica qual è il reale risparmio rispetto ad effettuare l’intervento in Italia?

Anche se in alcuni casi andare ad effettuare un intervento di chirurgia estetica come una mastoplastica additiva o una rinoplastica all’estero possa sembrare un affare vantaggioso molto spesso ignari pazienti si sottopongono ad un elevato rischio di complicazioni sanitarie e al rischio di dover pagare un sacco di soldi per rimediare i danni!

Chirurgia plastica all’estero o bisturi trip: alcune indicazioni sui rischi ultima modifica: 2019-01-22T12:00:40+00:00 da Dott. Lorenzo Calì Cassi

Leave a Reply